notizie-vere-sul-covid-Si-rompe-il-tampone:-bambino-di-un-anno-muore

L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) è a conoscenza del fatto che 23 persone in Norvegia sono morte dopo essere state vaccinate con il preparato Pfizer/BioNTech contro il coronavirus e seguirà da vicino le indagini, ha detto venerdì a Sputnik un rappresentante dell’OMS.

“L’OMS è a conoscenza delle segnalazioni di 23 decessi a seguito della vaccinazione COVID-19 in Norvegia. L’Agenzia norvegese per i medicinali ha riferito il 14 gennaio la sua valutazione preliminare su 13 decessi, tutti anziani in condizioni di salute fragile”, ha detto il rappresentante.

L’agenzia ha stimato che le morti potrebbero essere collegate agli effetti collaterali normalmente lievi del vaccino.

“Siamo in contatto con le autorità sanitarie norvegesi e seguiremo da vicino le indagini sulle cause e le circostanze di tutti i 23 decessi”

Portavoce dell’OMS

La Norvegia ha lanciato una campagna di vaccinazione di massa con il vaccino Pfizer il 27 dicembre, e i residenti di case di riposo e il personale medico di Oslo sono stati i primi a ricevere i vaccini. Più di 25.000 norvegesi hanno ricevuto il vaccino.

L’emittente governativa NRK ha riferito, citando l’agenzia, che tutti i casi mortali hanno coinvolto persone di età superiore agli 80 anni e in condizioni di salute precarie.

Fonte: Sputniknews.com

Per leggere l’articolo originale, clicca qui

Categories:

Tags: