“Si segnala che la scrivente Unità di crisi, in raccordo con la presidenza della Regione, è l’unico organismo abilitato a fornire indicazioni e riscontri agli organi di stampa e a quelli radiotelevisivi e ai social media. È pertanto inibito a tutti gli organi aziendali rilasciare informazioni e interviste o intrattenere collaborazioni con i predetti organi senza espressa autorizzazione di questa unità di crisi”

Questa la nota protocollata della Regione Campania su “Gestione delle informazioni e rapporti con i media” che ci lascia senza parole. I dirigenti della sanità, medici e manager non devono comunicare con i mezzi di informazione. Tutto deve essere ‘censurato’, deve passare attraverso le autorità che scelgono cosa portare alla luce del giorno e cosa no.

Il commento di un dirigente

Il commento a caldo di un dirigente anonimo: «Un altro bavaglio per non farci raccontare la verità. Prima dalle elezioni De Luca elencava i presunti successi della sanità, adesso che le cose si stanno mettendo male, ci tappa la bocca».

Fonte: la Repubblica


Categories:

Tags: